fbpx

Le Vibrazioni.

Le Vibrazioni.

di – Stefano Fiorentino . Ancora una volta  grazie alla sensibilità delle sorelle Carelli, all’ippodromo Paolo Sesto va in scena un‘ iniziativa che vuole amalgamare mondi apparentemente lontani, ma con unico focus che è l’aiuto per i bambini che soffrono di Autismo.

L’autismo, o meglio definito disturbi dello spettro autistico, è un disturbo del neuro sviluppo che coinvolge principalmente tre aree:

 

– linguaggio e comunicazione;

– interazione sociale;

– interessi ristretti e stereotipati.

Come tutto ciò che non si conosce,  e a cui non si riesce a dare una “corretta” spiegazione, viene percepito dalla maggior parte della gente negativamente o con distacco , mentre per vincere ed andare oltre queste  malattie/disturbi c’è bisogno di ricerca e  tanto amore, unico vero  volano della nostra esistenza, in grado di sanare e dissolvere barriere e differenze, perché fare del bene fa bene.

L’unione di categorie tra loro diverse i Gentlemen (ex Universitari) e i Politici ( non semplici sprovveduti ma oramai persone prese dalla febbre da cavallo a cui l’ippodromo ha dedicato un circuito vero proprio a loro riservato ), ma che grazie alle iniziative messe in essere dall’ ippodromo Paolo Sesto  si fonderanno grazie al collante della passione per il cavallo,  si sfideranno in pista tra goliardia e sana competizione, per regalare al numeroso e appassionato pubblico che spesso gremisce l’impianto uno spettacolo piacevole e divertente che vuole però tenere viva l’attenzione su questo tema .

Grazie al cuore e alla sensibilità di tutti, si organizzerà una raccolta fondi ( ricordiamo che il 5% del giocato sul campo andrà a questo nobile scopo ) per una Onlus Autismiamo, che lavora al fianco e per i bambini che soffrono di questo disturbo e che da studi ormai concordi trovano grande beneficio dal rapporto con i cavalli.

Il contatto con un’animale di tali dimensioni, è per il bambino un esperienza sia sensoriale che emotiva, ed è per questo, che la Riabilitazione equestre riesce li dove l’uomo a volte non arriva. Il cavallo ha un rapporto libero e alla pari , senza coercizioni e trasmette il suo equilibrio  al bambino sino a quando le VIBRAZIONI dell’animo del bambino entrano in sintonia sino a fondersi ricevendone gli innumerevoli benefici senza chiedere null’ altro in cambio.

Ovviamente il convegno proporrà diversi eventi collaterali, con un occhio di riguardo per i più piccoli , ma  coccolando sempre gli adulti con iniziative sempre originali e mai scontate, perché da sempre l’obiettivo dell sorelle Carelli, Anita e Milva è far si che l’ippodromo Paolo Sesto sia un luogo accogliente per le famiglie, dove gustare appieno il rapporto con l’animale più bello del mondo il CAVALLO !.

Sicuramente la cornice del Paolo Sesto ospiterà una giornata con la G maiuscola, dove a fondersi sarà la sensibilità e lo sport,  per un evento da non perdere assolutamente . Accorrete numerosi il 5 Dicembre perché non c’è nulla di più bello di sentire le vibrazioni che solo i cavalli possono regalare a coloro che si avvicinano a questo mondo.

Partecipate numerosi.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: