fbpx

LAS VEGAS, NV : Betting ( and Racing from Santa Anita, Ca) , Lexington, Ky: Breeding & Selling Thoroughhbreeds, 5

LAS VEGAS, NV : Betting ( and Racing from Santa Anita, Ca) , Lexington, Ky: Breeding & Selling Thoroughhbreeds, 5

Las Vegas 31 Ottobre 2019

Le jeu sont faits.

L’operazione Breeders’ Cup 2019 è partita, ma purtroppo saranno trasmesse sole le corse di Sabato 02 Novembre in TV con i relativi diritti per le scommesse.

Ripeto, non ero mai stato a Las Vegas in vita mia ed essendo un appassionato e studioso di gambling (betting & gaming), avendo partecipato a Convegni, Conferenze, etc., essendo stato, per anni, un consulente dell’UAEP (European Association Of Pari Mutuel), era una grave pecca.
Oggi posso dire di essere una dei quaranta milioni di visitatori l’anno su di una popolazione di tre milioni di anime, comode perché qui senza fresca a gogò non si va da nessuna parte.

Mai avrei immaginato una cosa simile: se qualcuno di voi è stato recentemente a Dubai dovrebbe essere preparato all’impatto con questa città.
Non è così, è ancora di più e ve lo dice uno che il Dubai lo conosce molto bene, per aver anche lavorato in quel luogo.

Gli Americani dicono: “Think big”, ma qui devi dire: “Think super big”.
Al di là che tutto è una “rapina”, perché come respiri paghi, e paghi salato, veramente è tutto big, super big.

Questa mattina ho fatto colazione e potete osservare la dimensione del croissant, dopo che il primo morso aveva fatto il suo lavoro.

Ho passeggiato molto per l’albergo, soffermandomi nella cosiddetta Sports Book & Race Room:

Sono abituato agli agi e alle coccole del personale della sala corse di StarSports, praticamente a Park Lane, a Londra, di fianco al Dorchester, ma qui siamo su di un altro pianeta.
Ho potuto filmare perché non c’era nessuno, ma ieri sera alle 8PM era stracolma di puntatori.
Oggi ho un appuntamento con un Manager di un Casino e potrò avere tutte le informazioni del caso che vi trametterò senza dubbio alcuno.

Quello che ho già capito, osservando numerosi e svariati giocatori, che già questa mattina alle 8AM erano al lavoro (qui si balla la fresca 24/07 e lo Stato si astiene dall’intervenire), ho capito che in questo luogo le ludopatie, cosiddette in Italia, non esistono o, se esistono, sono paragonabili all’alcolismo, alla dipendenza dalla droga, etc., nel senso che se uno vuole ha mille modi per rovinarsi.
A Las Vegas e credo anche ad Atlantic City, se uno vuole rovinarsi, si rovina ma la rovina è “fair”, non c’è la “rapina” di Stato.

Domani farò la disanima delle corse di Sabato: ci sarà da divertirsi, e molto.
Stay with us.

Carlo Zuccoli

(Credits: Getty Images)

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: