fbpx

Eliminatorie Gran Criterium, a segno ZAZZA’ DEL PINO, ZELANTE EK, ZUFFLE WISE AS e ZARENNE FAS

Eliminatorie Gran Criterium, a segno ZAZZA’ DEL PINO, ZELANTE EK, ZUFFLE WISE AS e ZARENNE FAS

Di buona qualità la dozzina di puledri emersi dalle 4 eliminatorie del Gran Criterium. In 3 occasioni hanno vinto puledri che in carriera hanno una sola sconfitta (Zazzà Del Pino, Zelante Ek e Zuffle Wise As) anche se a dire il vero la recorder della generazione(1.13.1) Zazzà Del Pino (ennesima figlia di Nad Al Sheba) è imbattuta in pista (retrocessa dal primo a Bologna) ed è stata quella che ha vinto più facilmente. Al record della pista di Firenze per i due anni (1.14.3) l’ottimo Zelante Ek in una corsa nella quale, pur battuto, ha stracorso allo scoperto Zephirus Bar. Tra quelli fuori dalla finale quella che ha corso meglio (fallendo il terzo posto per una corta testa) è Ziman (anche lei figlia di Nad Al Sheba) che ha pagato l’avvio lento mettendosi in luce per l’efficace progressione a centro pista finale. In fallo al via invece Zipriz che è ancora un po’ caratteriale e perfettibile di meccanica ma morfologicamente (anche se deve completarsi) assomiglia in maniera impressionante al padre Varenne.

 

La precedenza spetta all’eliminatoria di Treviso con ancora un successo della praticamente imbattuta recorder della generazione Zazzà Del Pino facilmente a segno in 1.15.4 ma con lancio in 13.6 e arrivo in 14.1 (da 1.10.5) senza forzare, frustino in spalla. La figlia di Nad Al Sheba è una puledra di cui non si conoscono i limiti, battuta solo una volta a tavolino (distanziata dal primo al secondo) facendo comunque 45.3 i 600 finali in condizioni (vittima di un virus, bruttissime le analisi e per un giorno non ha toccato il cibo) nelle quali qualunque altro cavallo si sarebbe fermato a palo lontano. A Torino ha scherzato con gli avversari sempre bene avanti a Zaccheo  Del Ronco e Zefiro Dei Cedri con Zefiro che, un pochino migliorato di meccanica, ha infine infilato Zaccheo per il posto d’onore.

Nel Cupolone quinto successo consecutivo (dopo il quarto posto del debutto) per Zelante Ek, un allievo di Ehlert e Vecchione che sa fare già davvero tutto, semplice e completo. Nell’occasione si è affermato al record della pista di Firenze dei due anni di 1.14.3 lasciando sfilare la compagna di allenamento Zahrah nel lancio in 14, per poi ripresentarsi a chiedere e ovviamente ottenere strada dopo i 600 iniziali in 44.3 e allungare con quelli finali in 44 eludendo il tentativo di un ottimo Zephirus Bar che ha stracorso tutta strada scoperto e sarà sicuramente un fattore in finale se non verrà preso troppo in velocità al via. Zodiac Roc dopo problemi in sgambatura ha rinunciato al lancio per poi riproporsi al largo in scia a Zephirus a cogliere un buon terzo.

L’eliminatoria di Treviso è stata la più combattuta con infine il successo in 1.14.6 di Zuffle Wise As, una portacolori di Thomas Manfredini già matura nonostante la poca esperienza in corsa dovuta al fatto che aveva subìto un intervento alla gola che le aveva fatto perdere qualche mese di preparazione, genealogia regale, bella morfologicamente, facile da guidare, seria, completa e potente. Zuffle Wise ha prevalso di poco con km finale esterno su Zaniah Bi che aveva sfondato dopo metà gara in 58.1 sul falloso Zar Op che aveva mantenuto l’iniziativa con quarto iniziale in 27.1. Terzo vicino un discreto Zico Bye Bye. Ha sbagliato al via ancora con qualche problema di meccanica il caratteriale Zipriz, un soggetto di mole non ancora completo fisicamente (molto alto dietro, più basso davanti) ma che assomiglia in maniera impressionante al padre Varenne.

Nell’eliminatoria napoletana accoppiata del team Minopoli con ai primi due posti Zarenne Fas e Zippy Freedom Lf. Zarenne, al terzo successo in cinque uscite, si è imposto in 1.14.9. Non è riuscito a presentarsi per primo sulla velocissima Zaira Stecca perché anticipato da Zalshan As che ha ottenuto strada dopo il lancio in 13.1 ma poi non si è opposto a Zarenne che è sfilato dopo 600 in 44.2 e con 600 finali in 44.4 ha eluso il tentativo del compagno di training Zippy Freedom Lf migliorato di meccanica rispetto all’uscita precedente. Per il terzo piazzamento valido per la qualificazione l’elegante Zalshan (davvero un bel cavallo) ha contenuto in stretta foto Ziman che ha pagato il solito avvio lento per poi esibirsi in una bella progressione a centro pista nei 600 finali e sarà un fattore in futuro se riuscirà a sveltirsi un po’ al via.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: