da “LIBERO” oggi 10 maggio…LE BELLE STORIE DELL’IPPICA.. :: Il cavallo salvato dal disabile ::

da “LIBERO” oggi 10 maggio…LE BELLE STORIE DELL’IPPICA.. :: Il cavallo salvato dal disabile ::

<>
… da LIBERO , oggi 10 maggio 2019

🐎🏇 NON PERDETEVI LA FAVOLA DI TIGER E PAOLO!

Dal mondo dei cavalli, e degli uomini che li amano, arriva una favola che arriva al cuore e che ha come protagonisti un cavallo chiamato Tiger Allez, abbandonato fino a rischiare di morire di fame e un uomo, Paolo Borin uno dei tanti trevigiani e veneti che vivono di passione ippica. Quella vera, non quella per i soldi che con l’ippica si possono vincere.
Quando l’Ippodromo di Firenze viene chiuso a causa della crisi, chi aveva in scuderia il povero Tiger decide che non gli serviva più e lo abbandonò lì. Tiger vive di stenti, ma riesce a sopravvivere fino a che un giovane disabile non sente i suoi ultimi, disperati, e sempre più flebili nitriti. Prima se ne occupa un proprietario toscano, ma Tiger, impaurito e timoroso degli uomini che l’hanno maltrattato, e che ai suoi occhi sono tutti uguali, non vuol saperne di tornare in pista a correre.
Finché non arriva all’ippodromo di Treviso e incontra Paolo Borin che, da appassionato vero, se ne innamora e lo aiuta a risorgere, accudendolo e allenandolo in quel paradiso dei cavalli che è la Barchessa di Casale sul Sile. Le carezze e le attenzioni di Paolo riescono a far passare a Tiger la paura degli uomini e a fargli tornare la voglia di correre. Torna in pista e dopo un paio di corse un po’ così arriva il momento della resurrezione: una vittoria, un’altra, qualche piazzamento, e poi ancora primo…e primo, fino alla settimana scorsa dove sbanca la sua corsa alle Padovanelle. Tiger non sarà mai un campione, ma Tiger e il suo amico Paolo Borin sono i campioni di una storia bella. Una favola da raccontare ai nipotini prima che si addormentino, perché dormiranno con il sorriso.
Una storia davvero commovente su Libero di oggi.
Luca Zaia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: