fbpx

Carlo Zuccoli ::: Povera Italietta ippica : il mondo vola e il nostro Paese arretra ::

Carlo Zuccoli ::: Povera Italietta ippica  : il mondo vola e il nostro Paese arretra ::

Carlo Zuccoli,
Da www.nelrossodelluovo.com (14/05/2019 – 12:53)
<>
Domenica scorsa se ne sono andate anche le Ghinee Francesi dopo quelle Inglesi e dopo il Meeting di Chester e domani e dopo andrà in onda York, con i Trials più importanti per il Derby e per le Oaks, poi Epsom il 31 Maggio e il 01 Giugno, il Royal Ascot, le Eclipse, il July Meeting, le King George, Goodwood, York, etc., per non parlare delle corse Francesi, quelle importanti (abbastanza), pure loro oscurate.
Erano anni che gli Italiani, appassionati del purosangue, quello vero, o semplici investitori nel mercato delle scommesse ippiche, potevano assistere a questi spettacoli straordinari, sia pure con immagini spesso e volentieri ritardate, e anche di tanto.
Dal Novembre 2018 tutto tace e tutto starà zitto per altro tempo: non si sa per quanto.
Un amico ieri mi faceva notare che del Palinsesto Complementare se ne è incominciato a parlare nel 2012 e siamo ancora al nulla di fatto, e i concessionari, di certo, non spingono in quella direzione.
Forse l’ho già scritto tante volte, ma vale la pena ripeterlo, nessun ippico alza la voce per il massacro del fatturato delle scommesse ippiche perpetrato, volontariamente, dal Ministro Centinaio, e quindi del massacro del montepremi.
È di oggi la notizia che SIS ha firmato un accordo con l’Asociation de Hipodromos Espanoles per essere l’unico distributore delle corse dei cavalli di quel paese.
Almeno 480 corse Spagnole saranno trasmesse, ciascuno dei tre anni previsti dal contratto, da sei ippodromi, Hipodromo de la Zarzuela, Dos Hermanas, San Sebastian (l’equivalente di Deauville), Sanlucar, Pineda e Son Pardo Y Manacor. SIS trasmette anche le corse da Singapore e dall’ippodromo Argentino di Palermo (Buenos Aires).
Quelle corse interessano, quelle Italiane hanno interesse sotto zero nel mondo e i motivi li conosciamo bene.
Fanno commuovere le multe comminate dal Mipaaft a Hippogroup per inadempimenti a Capannelle (Trotto & Galoppo) e a Torino (Trotto): mai quelle multe saranno pagate e Hippogroup non avrà nessuna conseguenza.
Il fatto grave è che il Mipaaft ha concesso a Hippogroup l’organizzazione delle corse nel terrificante ippodromo delle Capannelle: le multe le dovrebbero comminare gli ippici al Ministro Centinaio.
A Capannelle ci sarà anche il Derby Italiano del Galoppo, che non interessa a nessuno nel mondo intero, ma alcuni cantori Italici (in testa al gruppo lo Sbretellato) suoneranno musica ad alta voce, ma purtroppo stonata, molto stonata.
Penso che del Palinsesto Complementare se ne parlerà nel 2020 e forse, prima del mese di Dicembre, gli Italiani potranno vedere l’Arc de Triomphe e fine della commedia, anzi della tragedia.
Forse saprete che in UK una legge sciagurata, entrata in vigore il giorno 01 Aprile 2019, ha limitato la stake per i FOBTs (Fixed Odds Betting Terminals), le nostre slot – machines a £ 2 e tutte le società di gambling (betting & gaming) sono precipitate in Borsa e moltissime sale corse chiuderanno.
Agli Italiani interesserà sapere che Playtech, la proprietaria al 100% di Snaitech, che non è un operatore di gambling, ma un fornitore di servizi (sempre nel ramo opera), negli ultimi 15 giorni, ha fatto registrare un calo del prezzo delle sue azioni, a Londra, del 10,73%, assestandosi al valore di 389,30 pence (un anno fa i suoi massimi erano di 836 pence).
Non sono andate meglio GVC Holdings (Ladbrokes & Coral) con un calo del 13,75%, sempre negli ultimi 15 giorni, Paddy Power – Betfair con meno 9,81%, Sportech con – 13,17%, William Hill con -17,19 e 888Holdings con – 9,78%.
William Hill ha aperto un sito web in Svezia e offre quote sugli avvenimenti che interessano quei mercati, a partire dal Trotto e dall’Hockey si ghiaccio.
Sportech, altro fornitore di servizi, il giorno del Kentucky Derby, con i suoi macchinari, ha manovrato circa 100 Milioni di scommesse negli oltre 13.000 punti vendita (hubs) negli Stati Uniti.
Soltanto in Connecticut, quel giorno, sono state processate oltre 400.000 scommesse.
Gli ippodromi in UK sono sempre stracolmi di pubblico e così sarà domani e dopo a York e Venerdì e Sabato a Newbury, con le Al Shaqab Lockinge Stakes, Gr-1, m. 1.600, pista dritta, per cavalli di 4 anni e oltre.
Credete che tutte queste notizie facciano muovere un plissé a ministeriali, agli ippici & ai concessionari?
Pago il sì a 4/1 (scommessa massima € 10).
Stay with us.

Carlo Zuccoli

The Derby Festival at Epsom is one of the highlights of the social and sporting calendar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: