Carlo Zuccoli :: CHELTENHAM SPA ( SALUS PER AQUAM) E LE CORSE DEI CAVALLI :: SNAI SporNews .

Carlo Zuccoli :: CHELTENHAM SPA ( SALUS PER AQUAM) E LE CORSE DEI CAVALLI  :: SNAI SporNews .

CHELTENHAM SPA (SALUS PER AQUAM) E LE CORSE DEI CAVALLI
Como, 20 Marzo 2020

Anche quest’anno il Festival di Cheltenham presentato da Magners, una società che produce Sidro nella Contea Tipperary, in Irlanda, si è svolto regolarmente, con la presenza, nei quattro giorni, di oltre 250.000 spettatori paganti, in lieve calo, per i noti motivi, rispetto allo scorso anno: per la precisione il giorno della Magners Coppa d’Oro gli spettatori sono stati 68.859 (71.953) e in totale 251.468 (- 14.873).
Da quando nel 1716 sono state scoperte le sorgenti di acque minerali (da qui il nome di Cheltenham Spa, salus per aquam), di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia.
Le corse dei cavalli sono iniziate nel lontano 1815, ma il Festival degli ostacoli nel 1902.
Pensate che il primo aereo turbogetto a volare nel Regno Unito, il Gloster E 38/39, è stato costruito a Cheltenham, che si trova nel Gloucestershire.
Questa bellissima cittadina è nota anche per le sue architetture Regency.
Il Regency è uno stile architettonico che si riferisce principalmente alle costruzioni Inglesi del periodo dei primissimi anni del XIX secolo quando il Principe Giorgio del Galles venne nominato Principe reggente per conto del padre Re Giorgio III.
Lo stile corrisponde al Biedermeier dei paesi Germanofoni, al Federal degli Stati Uniti ed allo stile Impero Francese.
Lo stile segue perfettamente l’architettura neoclassica Georgiana, aggiungendo un tocco di eleganza e luminosità alle strutture.
Tratto distintivo dello stile Regency si trova nella facciata ove la porta, solitamente di colore nero, è affiancata da due colonne che talvolta sostengono un balconcino.
Le balconate sono spesso in ferro battuto e le finestre ad arco sono parte integrante dello stile (da Wikipedia).

Un po’ di note storiche e di colore non guastano mai.

Ora entriamo nel rosso dell’uovo dei risultati di quelle quattro giornate di corse.

Tra i proprietari ha trionfato, è proprio il caso di usare questa espressione, il Signor J. P. McManus, finanziere, di nascita Irlandese, ma di residenza a Ginevra, che ha vinto 7 corse, con 4 piazzamenti e diversi altri cavalli a premio, per un totale di £ 701,757.
Al secondo posto la Signora J. Donnelly con 2 vittorie e 3 piazzamenti, per un totale di £ 473.712, al terzo posto il duo Simon Munir & Isaac Souede con1 vittoria e 2 piazzamenti e £ 93.091.

Tra gli allevatori il primato è andato a Emmanuel Clayeux & Jacky Raunch con 1 vittoria e un secondo posto e £ 436.487, seguono Madame Henry Devin con 1 vittoria e 2 piazzamenti e £ 285.841 e Francois – Xavier & Anne Doulce Lefeuvre con 1 vittoria e £ 264.609.
Al terzo posto un altro allevatore Francese, Madame Marie – Therese Mimouni, con 1 vittoria e £ 197.115.
Gli allevatori Francesi hanno proprio fatto “scopa” così come i loro stalloni.

Tra gli stalloni primo posto assoluto per Buck’s Boum (FR) (m. b. 2005 Cadoudal – Buck’s (Le Glorieux), che fa la monta all’Haras d’Henki, a La Chapelle de la Lande, sotto Saint – Malo, Francia, al tasso di € 7.000, con £ 445.967.
Al secondo posto No Risk At All (FR) (m. s. 2007 My Risk – Newness (Simply Great), che funziona all’Haras de Montaigu, a Nonant – le – Pin. Orne, Francia, al tasso di € 7.000, con £ 283.468.
Segue Poliglote (GB) (m. b. 1992 Sadler’s Wells – Alexandrie I (Val de l’Orne), deceduto nel 2018, con £ 281.350.

LEGGI ORA  Tutti partenti i 10 confermati nel Nazionale, VIVID WISE AS al 7 lo scontatissimo favorito

Infine tra gli allenatori, dopo una strenua lotta, per due terzi posti in più, ha prevalso Willie Mullins, che allena a Munie Bheag, Co. Carlow, Irlanda con 7 primi, 7 secondi, 6 terzi e £ 1.247.311, seguito da Gordon Elliott, che allena a Longwood, Co. Meath, Irlanda, con 7 primi, 7 secondi e 4 terzi posti e £ 664.652, e da Nicky Henderson, che allena a Seven Barrows, Upper Lambourn, Berkshire, Regno Unito, con 4 primi, un secondo e un terzo e £ 654.546.
Infine tra i fantini primo Paul Townend con 5 primi, 2 secondi, 3 terzi e £ 869,295, che ai suoi sostenitori che hanno investito su di lui £ 1 in tutte le corse, ha procurato un utile di £ 20,33, seguito da Barry Geraghty con 5 primi, 0 secondi, 3 terzi, £ 568.33, con un utile per i suoi sostenitori, alle stesse condizioni di cui sopra, di £ 20,50.
Al terzo posto Davy Russell con 3 primi, 4 secondi, 1 terzo e £ 333.627, che ai suoi suiveurs ha procurato una perdita di £ 4,93 (condizioni di cui sopra).

Al momento Willie Mullins guida la classifica degli allenatori in Irlanda con 160 vittorie, con somme vinte per € 3.846.042, e una percentuale winners to runners del 25%, seguito da Gordon Elliott co 151 vittorie, n € 3.732.135, e una percentuale winners to runners del 14%, mentre tra i fantini è in testa Paul Townend con 100 vittorie e una percentuale winners to rides del 32% , seguito da Davy Russell con 68 vittorie e una percentuale winners to rides del 20%.

Cheltenham

Nel Regno Unito, tra gli allenatori, è in testa Nicky Henderson con 118 vittorie con una percentuale winners to runners del 26% e £ 2.530.169, seguito da Paul Nicholls, che allena a Ditcheat, Somerset, Regno Unito, con 93 vittorie, con una percentuale winners to runners del 22% e con £ 2.209.374.

Nicky Henderson
Tra i fantini primeggia Brian Hughes con 139 vittorie e una percentuale winners to rides del 20% seguito da Richard Johnson con 118 vittorie (è stato fermo a ungo per un incidente) e una percentuale winners to rides del 18%.

Le foto, dall’alto in basso, rappresentano: il Signor J. P. McManus, Willie Mullins con Paul Townend e Nicky Henderson.

Carlo Zuccoli
(Credits: Getty Images)

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: