fbpx

TQQ del 21/09/2019, puntiamo sullo specialista Cadmen Zac !

TQQ del 21/09/2019, puntiamo sullo specialista Cadmen Zac !

La corsa

TQQ del giorno abbinata al Premio Marassi – Euro 6600 Tris – Ipp. Naz. 3011 – Metri 1300- Pista Sabbia. Stringato ma equilibrato handicap per velocisti sulla distanza ibrida dei 1300 metri, dove sarà importante aver affrontato superficie e distanza, per distribuire al meglio lo sforzo e poter lottare in fondo per le posizioni che contano.

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa è emersa la chance di Cadmen Zac (5), il maschio da Captain Marvelous è un vero e proprio specialista di superficie e distanza, dove spesso si è messo in luce anche in contesti più impegnativi.La forma è buona come dimostra l’ultimo piazzamento contro ottimi specialisti sui 1200 metri producendo scatto secco ai 200 metri finali da fondo del gruppo, lo steccato poi è solo apparentemente penalizzante, perché quando si entra in dirittura a Siracusa in pista Sabbia si tende a galoppare allo steccato opposto quindi, per non cambiare azione in maniera brusca sulla curva, gli specialisti tendono a mantenersi lontani dallo steccato.

I protagonisti

Handicap davvero aperto dove uno specialista in grande forma è St George Cross (2), che all’ ultima uscita ha vinto in maniera perentoria un Handicap di minima precedendo tra gli altri anche Cadmen Zac ricevendo ben 3 kg . Oggi la situazione ponderale cambia ma sulle ali della forma potrebbe confermare quella linea e quindi lottare la corsa. Attenzione ad Ormixa (9), femmina di Fabio Brogi che gode di situazione ponderale favorevole in relazione ai mezzi di cui è in possesso. La monta di Federico Bossa è una garanzia e anche se la forma non è scintillante non ci sentiamo di escluderla. Occhio a Duc Del Rose (1), sicuramente il più qualitativo del lotto. Il rientro è stato una semplice presa di contatto, ma se decidesse di spingere sull’ acceleratore nonostante il peso, potrebbe essere un brutto cliente per tutti i suoi avversari.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Small But Fast (4), pedina della Scuderia Cuschieri, forse un filo gravato al peso , ma in grado di mettersi in luce in simili contesti. La monta è di quelle che contano sulla pista e quindi non ci stupiremmo di vederlo centrare il marcatore. Chiudiamo la canonica sestina con Macho (8), non sta attraversando un buon momento di forma , ma avrebbe peso regalato e se dovesse ritrovare un briciolo di forma potrebbe anche vincere , ma per ora consigliamo prudenza visto che il rientro è stato davvero brutto , ma escluderlo potrebbe rivelarsi un grosso errore.

 

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 5-2-9-1-4-8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: