fbpx

TQQ del 20/07/2019, Keep Right califfo della sabbia!

La Corsa

TQQ del giorno abbinata al Premio Watani – Euro 3500 Tris – IPP. NAZ. 2360 – Metri 1400 – Pista Sabbia. Questo Handicap di Minima ad Invito, ha raccolto l’adesione di soli 13 soggetti e non risulta particolarmente riuscito visto che difficilmente, data la differenza di qualità tra la parte alta della scala dei pesi e quella bassa, ci sarà spazio per gli outsider.

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa è emersa la chance di Keep Right (1), Top – Weight della corsa che vanta certamente una qualità di base superiore , un grande feeling con il tracciato della pista in sabbia varesina dove su 13 apparizioni e salito sul podio nove volte vincendo ben quattro volte. La distanza è la sua , la monta di Graziano Pedersoli è sicura ed affidabile, visto che il binomio si conosce bene, unico ostacolo la gabbia di partenza al largo di tutti  dettaglio importante ma in questa compagnia forse non decisivo.

I protagonisti

Handicap dove i migliori soggetti si trovano nella parte alta della scala dei pesi e aspirano tutti ad un ruolo di protagonisti. Terens (3) su pista,  distanza e superficie ha già vinto , la monta è di quelle energiche e vincenti (Jessica Stampatti), se l’allievo di Massimo Berra ritrova un pizzico di forma, in questa compagnia può tranquillamente emergere. Occhio a Dirty Move (5), recente vincitore in erba , ma in passato si è piazzato anche in sabbia e il peso potrebbe non essere così punitivo. La sua tattica di corsa lo dovrebbe vedere andar davanti a tutta “birra” visto il comodo steccato e  se Simone Vitabile saprà sostenerlo, potrebbe anche portare a casa un risultato di prestigio.  Queen Breath (2), potrebbe avere anche qualcosa in più degli odierni avversari essendo soggetto poco esposto, solo alla sesta corsa in carriera, all’ultima ha saggiato la pista e la superficie contro soggetti che sanno muovere le gambe . L’esperienza acquisita, la guida calda nel periodo di Virginia Tavazzani, e il buon numero di steccato  sono elementi a suo favore occhio.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Mister Iron (4), con l’ottimo Fabio Locatelli, allunga la gittata rispetto all’ultima prestazione su cui rimane, la sabbia e il peso sono davvero favorevoli se vicina al top può centrare il marcatore, ma difetta di incisività. Chiudiamo la canonica sestina con Femenina (9), la saura di Urracci Natalino a sprazzi ha mostrato qualche mezzo, forse sufficiente a puntare ad un piazzamento marginale nel marcatore basso, vista la compagnia ma servirà tanta fortuna.

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 1-3-5-2-4-9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: