fbpx

TQQ del 12/09/2019, Etoile la metterà sul passo?

TQQ del 12/09/2019,  Etoile la metterà sul passo?

La corsa

TQQ del giorno abbinata al Premio Pastorius – Euro 4400 Tris – Ipp. Naz. 2903 – Metri 1800 – Pista Media. Handicap di minima davvero stuzzicante per la  difficoltà di trovare una base solida anche se nel complesso i pesi alti si fanno nettamente preferire al resto del campo.

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa è emersa la chance di Etoile (8), la femmina di Graziano Verricelli arriva all’appuntamento dopo una squillante vittoria, battendo discreti soggetti (Lovely Chocolate, L’Essence) poi vincitori o piazzati in contesti di gran lunga migliori di quello odierno. Se Mario Sanna riuscirà a dosare lo sforzo della femmina da Gladiatorus ,può portarla a casa vista la compagnia non proprio irresistibile.

I protagonisti

Visti i valori cosi bassi e vicini possono recitare un ruolo importante il declassato Black Menteur (2) , allievo di Iacopo Bindi la cui presenza in un handicap di minima stona , ma che non sta correndo affatto bene. Ma basterebbe ritornare al rendimento della tarda primavera, per poter spaziare in questa categoria, all’ultima c’erano voci di buoni lavori poi non confermati in corsa, ma basterebbe un piccolo step in avanti e nonostante il peso lotterebbe la corsa occhio.  Attenzione a Doublethink (3), il castrone di Simone Bocci è sicuramente il cavallo più in forma del lotto, e in un contesto così modesto la forma può certamente fare la differenza. Occhio a Elenoire (6), la saura di Roberto Di Giacinto, che ha corso molto bene a Corridonia nel periodo e se dovesse ripetere i numeri ottenuti in sabbia anche in erba vista anche l’eccellente monta di Dario Vargiu , sarebbe in lotta per un piazzamento di pregio.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Civettablablabla (11), femmina lunatica e che ha colto l’unica vittoria in carriera sulla distanza dei 2200 a Roma , ma è stata un po’ impiegata su tutte le distanze senza dare l’impressione di gradire in particolare il tema della velocità o il fondo. Oggi con il pesino da sparo che si ritrova, in un contesto così basso che più basso non si può, potrebbe tentare il colpaccio. Chiudiamo la nostra canonica sestina con Amordivino (12), castrone di Romolo Valeri, che a due anni lasciava intravedere mezzi discreti, che poi non ha mai realmente messo in pista, ciò nonostante difficilmente troverà un contesto più morbido di questo per strappare un piazzamento.

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati : 8-2-3-6-11-12

 

[wd_hustle id =”newsletter” type=”embedded”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: