fbpx

TQQ del 10/11/2019, Zilath merita il primo alloro classico.

TQQ del 10/11/2019, Zilath merita il primo alloro classico.

La corsa

TQQ del giorno abbinata al Premio  G.P. San Paolo – Euro 40040 Tris – Ipp. Naz. 3584 – Metri 1600 . A chiusura di un pirotecnico convegno, va in scena il Gran Premio San Paolo un Gruppo III riservato i 4 anni che non vede al via il capofila e indiscusso leader in Italia e nel mondo Zacon Giò , il che rende la corsa meno qualitativa, ma non per questo bella ed incerta .

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa è emersa la chance di Zilath (1), il Maharajah di Andrea Guzzinati è senza dubbio tra i partecipanti il soggetto più costante ad alti livelli in Italia ( 2° Posto al Nazionale; 3° Posto al Tito Giovanardi, al Città Di Napoli, al Città di Cesena ; 4° Posto nel Gran Premio Nello Bellei di Zacon Giò; il 5° Posto nel 91° Derby del Trotto, e Gran Premio Città di Torino di Zacon Giò, oltre a numerosi piazzamenti in Francia in corse di un certo prestigio )  , ma nonostante ciò manca all’appuntamento con la vittoria da oltre un anno e non ha mai vinto una corsa classica. Oggi ha l’occasione per colmare tale lacuna, potendo contare su un ottimo numero di avvio , un probabile schema molto movimentato ed una forma sicuramente molto buona come testimonia il piazzamento di Torino, con chiusa importante in 56.6 per la testa il mezzo miglio finale, che per lui vale ancora di meno visto il percorso allo scoperto in seconda e terza ruota. Se dopo il lancio non si troverà lontano dalla testa certamente lotterà la corsa.

I protagonisti

Possono aspirare a recitare un ruolo di primo piano diversi soggetti , tra cui segnaliamo Zefiro D’Ete (4), possibile favorito della corsa, che dopo essersi affacciato nel circuito classico ha subito colpito duro nel Città di Cesena, precedendo tra gli altri Zilath e mostrando grande motore e una notevole punta di velocità iniziale. Queste sue caratteristiche potrebbero permettergli di sfilare in breve al comando e  se digerirà la partenza in racchetta  non è peregrino pensare che possa metterla sul ritmo e sgranare il gruppo in lunga fila indiana. Attenzione a Zap di Girifalco (7) specie se dovesse riuscire ad avviarsi bene e a correre su un binario come predilige. A quel punto il suo devastante cambio di passo, potrebbe mettere in crisi chi ha sbagliato in conti nell’affrontare il tracciato con percorso in racchetta e non ci stupiremmo di vederlo lottare per il bottino pieno visti glie normi mezzi e il motore da formula 1 in suo possesso. Occhio a Zecchino D’oro Fks (6), cavallo molto stimato e rispettato dal Team Minopoli che ha corso sempre con il giusto intervallo di tempo tra una corsa e l’altra e nell’ultimo periodo è parso molto migliorato sia in manovrabilità che in punta di velocità. La forma è eccellente, con due primi e un secondo dietro Zap Di Girifialco all’ultima, ma correndo da protagonista e a viso aperto

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Ziguli Dei Greppi (2), che proprio di questo ritmo forsennato, molto probabile nella prima fase della gara potrebbe approfittarne, se come possibile riuscirà a prendere posizione dopo il lancio. La forma è eccellente, quando si va forte la femmina da Uronometro riesce sempre ad esaltarsi riuscendo a cogliere risultati insperati come in occasione del piazzamento nel Città di Follonica di Zacon Giò. Chiudiamo la canonica sestina con Zuid Afrika Jbay (9), femmina davvero terribile, che quando può agire trainata a grande velocità, ha speed secco in grado di impensierire chiunque. Grazie alle sua capacità di avviarsi svelta , potrebbe cogliere un buon lancio dietro il veloce Zilath e da li attendere gli eventi sperando in una corsa a parziali invertiti. Se ciò si verificasse il marcarore per lei non sarebbe certo un miraggio , occhio!

 

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati : 1-4-7-6-2-9

 

 

[wd_hustle id =”newsletter” type=”embedded”]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: