fbpx

TQQ del 09/10/2019, andiamo con la forma di Urany Matto!

TQQ del 09/10/2019, andiamo con la forma di Urany Matto!

La corsa

TQQ del giorno abbinata al Premio Fool’ S Goal – Euro 5060 Tris – Ipp. Naz. 3213 – Metri 2040-2060. Si chiude il convegno di corse a Padova con un Handicap per cavalli di categorie EF /G su due nastri dove la qualità parla nettamente a favore dei penalizzati.

La nostra favorita

Dalla nostra analisi della corsa è emersa la chance di Urany Matto (9), la femmina di Stefano Pipesso che sarà interpretata da Antonio Greppi, sta attraversando un eccellente periodo di forma, come testimonia il piazzamento nella TQQ di Bologna dove erano presenti soggetti di primissima qualità che qui sarebbero stati no betting. La potente progressione e l’attitudine alla partenza con i nastri tradizionali sono altri fattori da considerare e che rafforzano la sua chance.

I protagonisti

Handicap di Categoria EF / G su due nastri dove tra i penalizzati spicca la presenza di Perkins Grif (12), soggetto dal passato classico ma dal presente spento che però in queste categorie può fare la differenza sempre, e non ci meraviglieremmo di vederlo sorvolare il gruppo con un solo violento parziale. Attenzione all’ esperienza di Osman (11), il vecchione di Michele Favaron è tornato in ottimo assetto nel periodo , eccellente l’ultima di Treviso dove finisce in piena spinta, di queste corse ne ha disputate e vinte tante, sarà un sicuro protagonista. Occhio a Pepeto Pra (2), vecchio ed onesto routinier di Antonio Castiello che ha nella velocità tra i nastri tradizionali la sua forza. La miglior forma sembra lontana ma in una corsa tattica ed in pista da 800 metri la posizione potrebbe rivelarsi determinante per un soggetto di grande esperienza come lui.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da  Rocco Of Glory (1), soggetto dal gran potenziale se pensiamo che in 30 corse a 9 anni, vanta ben 16 vittorie ma che è perennemente afflitto da problemi fisici. Se il fisico lo sorregge, uscendo bene dai nastri tradizionali che affronta per la prima volta potrebbe fare bene e riveste il classico ruolo di black horse. Chiudiamo la canonica sestina con Picolit (7), allievo di Enrico Montagna che se riesce a trovare posizione in avvio ha i mezzi per mettersi in mostra grazie al nastro di vantaggio rispetto ai penalizzati e certamente il marcatore non è un utopia.

 

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati : 9-12-11-2-1-7

[wd_hustle id =”newsletter” type=”embedded”]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: