fbpx

SVEZIA :: Con l’uscita del nuovo regolamento italiano del trotto, Halmstad revoca le sospensioni ai driver italiani..

SVEZIA :: Con l’uscita del nuovo regolamento italiano del trotto, Halmstad revoca le sospensioni ai driver italiani..

SVEZIA…
Con l’uscita del nuovo regolamento italiano…
HALMSTAD REVOCA LE SOSPENSIONI AI DRIVER ITALIANI.. Gocciadoro, Gubellini, Di Nardo e Riccio
La controversa decisione di Halmstadtravet di escludere quattro allenatori dalle corse è stata revocata.
La ragione è che l’Italia ha cambiato le sue norme in materia di guida.
In un comunicato stampa di cui Travronden ha preso nota, scrive il CEO Dag Ekner :Ho ottenuto la svolta che desideravo ora la decisione viene revocata.
Abbiamo voluto creare un dibattito all’interno di una questione di sopravvivenza per lo sport trotto. Ora possiamo concludere che ha creato più attenzione e dibattito di quanto pensassimo in precedenza. Dopo l’incontro UET a Berlino un paio di settimane fa sono state ora notificate dall’Italia modifiche ai rispettivi regolamenti.
E’ chiaro che la Federazione italiana ha rafforzato le sue regole. In precedenza erano stati consentiti sette colpi negli ultimi 200 metri, ora la lettera indica che sono consentiti sette tratti con l’asta di guida negli ultimi 500 metri, ma solo tre volte negli ultimi 200 metri. Inoltre, non è consentito alzare la mano sopra l’altezza della spalla , cosa che riportava il giornale Sulkysport .
– Inoltre, è stato aggiunto che non è più permesso guidare con i tag sulle redini .Ma quello che potrebbe essere il più importante è la multa che ora può essere concessa a coloro che non seguono le regole. Tutto da EUR 2.500 a EUR 52.000 – anche mezzo milione di corone svedesi – può essere dato.
Ora sono seri in Italia, dice al giornale l’allenatore professionista Bengt Holm, precedentemente di stanza in Italia .

https://www.travronden.se/nyheter/sport/darfor-haver-halmstad-omtalade-avstangningarna-148248?fbclid=IwAR1dBZYdEqeYPj-SPV8_HyrKgzwdQHgz77vqr2lnREkyoAH5Qcmr0ipMFRg

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: