fbpx

Le voci di scuderia sul Repubblica, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sul Repubblica, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sul Repubblica, cosa hanno dichiarato i protagonisti

ALESSANDRO GOCCIADORO (Stella Di Azzurra) – Stella non deve dimostrare più nulla, Bologna è la sua pista avendoci vinto tante corse in tutti gli schemi, parte velocissima e può correre al comando (se riesco) o da seconda in corda; bella corsa molto equilibrata, possono vincere in tanti, se va davanti subito il favorito della corsa può essere Showmar.

HOLGER EHLERT (Uragano Trebì) – Ha sofferto ad un garretto e ci è voluto un po’ di tempo per risolvere il problema, prima della riqualifica aveva lavorato piano e nella riqualifica ho detto ad Enrico di non andare sotto l’1.58, dopo il primo km in 1.13 Enrico Bellei ha rallentato ma Uragano avrebbe potuto fare molto meno, ma l’importante è che il giorno dopo le gambe erano a posto. E’ bello di andatura ma non ancora al top, secondo me è all’70 – 80% della condizione, corriamo anche in seconda fila per venire avanti senza pressioni in questa corsa di rientro che ci darà indicazioni più precise, soprattutto il giorno dopo a livello articolare. L’obiettivo è un piazzamento, però sono convinto che farà bella figura, ma l’aspetto più importante è il recupero fisico del cavallo. Il primo vero obiettivo sarà il Costa Azzurra.

ANTONIO DI NARDO (Vicino Mec) – In Francia ha voluto buttare una vittoria già acquisita, è caratteriale ma in forma e dotato di grandi mezzi, se è in giornata può dire la sua. I rivali non mancano, io provo a fare partenza e vediamo cosa succede.

ANDREA FAROLFI (Unno Del Duomo) – E’ il momento più idoneo per riaffrontare la prima categoria, vive di forma già da tre mesi, all’ultima vince in 1.54 su pista allagata. E’ una corsa in cui tanti cavalli si eguagliano come chance, a Unno gli deve venire un po’ di schema a favore.

GENNARO RICCIO (Vernissage Grif) – L’abbiamo fermato per un mese e in preparazione del Costa Azzurra abbiamo deciso di correre anche in seconda fila; se fosse stato in prima avrebbe avuto chance di vincere, ora dietro a Unno che non è un partitore le chance sono minori però Lorenzo Baldi mi ha detto che il cavallo è in ottima forma e di correre con fiducia; vedremo come viene, potrei andare presto al largo per cercare di andare sul primo perchè se con Vernissage fai una corsa tattica cercando di correre 300 metri sembra che non si ingamba mai, se invece dal primo momento lo metti sotto pressione e lo fai andare lui ti dà, tutte le corse che ha vinto le ha fatte facendo 1.11 il primo km e arrivando a casa, in caso contrario si ingamba tardi. Nel mese che non ha corso si è ricaricato bene ed è in gran forma, il problema è il numero perchè se sono in terza o quarta pariglia e davanti fanno 1.12 non è facile, se davanti fermano verrò via, se invece c’è andatura aspettiamo anche perchè non è la corsa della vita. E’ aperta, non c’è un favorito. Se avevamo numero davanti sfondando poteva fare 1.11 e non so se ci giravano di fuori, da dietro è tutto più complicato ma nel marcatore ci dovremmo essere.

LORENZO BALDI (Venanzo Jet e Vernissage Grif) – Entrambi sono reduci da piazza d’onore contro Arazi Boko, Venanzo nell’Orlandi, Vernissage nella consolazione del Lotteria; la forma è al top per entrambi ma purtroppo sono in seconda fila. Forse qualche chance in più per Vernissage che dopo il Lotteria ha avuto un mese di riposo che l’ha rigenerato, peccato per il numero in scia a Unno che non è un’aquila al via, a Bologna ha fatto il record della pista e ci si trova bene ma molto dipenderà dallo schema in una prova senza un favorito, aperta a tutti.

WALTER ZANETTI (Tina Turner) – E’ da me da una decina di giorni; dopo il Lotteria era stata sciolta un paio di settimane in paddock, ci ho fatto un lavoro leggero e mi è apparsa bella di meccanica, domenica sarà una prima presa di contatto dalla quale avere indicazioni utili per il futuro; non sarà facile trovare posizione e tantomeno conquistare la testa ma Gaspare la conosce benissimo e io sono abbastanza fiducioso conoscendo la cavalla e i suoi punti di forza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: