fbpx

Le voci di scuderia sul Gp Jegher, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sul Gp Jegher, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sul Gp Jegher, cosa hanno dichiarato i protagonisti

ANDRES BOLDURA (Peace Of Mind, Attack Diablo e Stella Di Azzurra)

Attack è un cavallo acquistato in Finlandia da Leonardo Cecchi e Sinead Sernicoli, lavorandolo a casa sembra un cavallo semplice, è stato acquistato per correre le corse buone e questa prima corsa ci servirà per conoscerlo meglio, è svelto, ha una meccanica facilissima e credo che si adatti alla pista piccola, dovremo contenere Very Joy e soprattutto Pantera Del Pino che ha i primi 100 metri violentissimi. Anche Peace è molto svelta, a Trieste il numero 1 non è il massimo (meglio il 3 o il 4) ma è andata in testa con qualsiasi numero, è una cavalla fantastica, l’abbiamo rispettata dandole un po’ di riposo ma è pronta, ha un grande feeling con Alessandro. Stella a Padova ha corso bene guadagnando sul mezzo giro finale in 27.6 di Arazi Boko e Sonia e con Federico si trova bene, è sempre piazzata nei gruppi, vince gli inviti, gli anni passano ma è ancora fresca, non va sottovalutata. Difficile dire un favorito, corsa apertissima e dipenderà molto dalla partenza, vediamo alla prima curva.

, Le voci di scuderia sul Gp Jegher, cosa hanno dichiarato i protagonisti

HOLGER EHLERT (Pantera Del Pino e United As)

Pantera ha una gran voglia di andare, ha una bella meccanica e la pista per lei è un vantaggio perchè non sa sbagliare; dovremo partire a tutta perchè se resta davanti uno dei Gocciadoro poi è difficile batterlo. United As è in crescita ma ritengo che abbia ulteriori margini di miglioramento.

, Le voci di scuderia sul Gp Jegher, cosa hanno dichiarato i protagonisti

RAFFAELE CHIARO (Very Joy)

Essendo al rientro può mancargli una corsa nelle gambe ma sta bene, mi ha soddisfatto in lavoro e lo reputo all’altezza della situazione, a Milano è solo quarto ma ha stracorso al largo, se l’è sudata entrando in tutti gli strappi e restando vitale. Ho fiducia anche se sarà indispensabile non restare allo scoperto, gli avversari ci sono ma non sono fuori dalla sua portata, il risultato sarà determinato dalle dinamiche di corsa, ci sono diversi partitori, Very Joy farà partenza, è un soggetto completo, sa agire in schemi diversi e non dovrebbe avere problemi sulle curve di mezzomiglio. La cavalla da battere è Peace Of Mind ma la corsa è equilibrata.

LEGGI ORA  TQQ del 17/05/2019 , My Only Hope se si avvia regolarmente.

, Le voci di scuderia sul Gp Jegher, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: