Le voci di scuderia sul CONTINENTALE, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sul CONTINENTALE, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sul CONTINENTALE, cosa hanno dichiarato i protagonisti:

ENRICO GOCCIADORO (Vitruvio, Vanesia Ek, Valchiria Op)

“Possiamo ancora ottenere un grande risultato di squadra. La nostra prima carta resta Vitruvio; dopo il Triossi è stato rallentato ma, anche se potrebbe non essere proprio al top, il rientro non mi preoccupa perché ha già dimostrato di essere un cavallo straordinario fuori dalla portata dei suoi coetanei indigeni; dovrebbe presentarsi presto e probabilmente sfilare, dato che credo che tenere Vitruvio non convenga a nessuno; in lavoro era bello e carico e mi aspetto un’altra sua grande prestazione. Anche Vanesia Ek e Valchiria Op vanno molto forte e hanno lavorato bene; Vanesia non corre da un paio di mesi ma sta benissimo, può andare subito in posizione utile e cogliere un buon risultato; Valchiria è tornata nella miglior condizione e ha chance elevate”.

ALESSANDRO GOCCIADORO (Vitruvio, Vanesia Ek, Valchiria Op)

“Sono in forma e vedo favorito Vitruvio su Vanesia e Valchiria, ma è una corsa aperta perché a parte i nostri tre ci sono cavalli forti, come Victor Ferm, Voltaire Gifont e Epona Du Passage anche se credo che Epona non riuscirà in partenza a scavalcare Vanesia e Valchiria che partono fortissimo. Vitruvio dopo il Triossi ha fatto molto riposo, in passato ha già corso a Bologna (e anche a Cesena in pista piccola) ed era bello di andatura, non ha mai avuto problemi; guiderò con fiducia. Vanesia dopo la corsa del Garigliano ha avuto un passaggio virale, è stata curata, ora è al 100% e sarà una cavalla dura da battere anche per Vitruvio, con Pietro in sulky rende molto, è una cavalla da pista piccola dove prende più coraggio. Valchiria è tornata in forma e mi è piaciuta a Montecatini”.

RAFFAELE CHIARO (Very Joy)

“L’ideale sarebbe trovare presto la corda e prendere la scia di Vitruvio. Very Joy sa agire in ogni schema, per lui essere davanti o dietro è indifferente; non conosciamo ancora i suoi limiti”.

AYMERIC THOMAS (Epona Du Passage)

“E’ al rientro perché non aveva programma, ha lavorato bene anche se non la vedo nella stessa forma che aveva nel Carena. In ogni caso speriamo di compensare con la freschezza la condizione non al massimo”.

HOLGER EHLERT (Vessillo As)

“Mi è piaciuto a Torino sferrato davanti e senza freno; contro lo squadrone Gocciadoro si rischia di correre solo per le piazze, comunque Vessillo è in ordine e ha i mezzi per conquistare un buon piazzamento”.

MAURIZIO CHELI (Vincent Zs)

“Il cavallo allenato da Finetti va davvero tanto forte, all’ultima ha trovato una Vanguardia superlativa ma la volta precedente ha siglato il record  dei 4 anni sulle piste italiane, però è alla prima uscita in un gran premio con numero che ci penalizza molto e contro lo squadrone di Gocciadoro non ci si può fare troppe illusioni; se abbiamo un po’ di fortuna nello schema possiamo strappare un piazzamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: