fbpx

Carlo Zuccoli ::: JULY MEETING – GIOVEDI’ 11.07 :: SNAI Sportnews

Carlo Zuccoli ::: JULY MEETING – GIOVEDI’ 11.07 :: SNAI Sportnews

Como, 11 Luglio 2019

Dopo le fatiche del Royal Meeting (5 giorni) e delle Coral Eclipse Stakes (due giorni) una breve sosta per riordinare le idee e le carte sulla scrivania e via, a rotta di collo, per il Moet & Chandon July Meeting, dalla poltrona di casa.
Quest’anno ci sarà l’incognita del terreno perché sono attesi acquazzoni vari, ma io cercherò di tirarvi fuori, come il solito, dalle false informazioni che l’Italia del “muro di gomma” vi fornirà, pubblicando anche le cartine, in modo che possiate sapere tutto per make them (i bookmakers) cry.

Dicevo che ho riordinato le carte e ho trovato un interessante articolo di Chris McGrath sul TDN di Mercoledì 26 Giugno dal titolo “2000 Million juvenile market requires head for heights”, “i 200 milioni di Dollari del mercato dei 2 anni in allenamento non devono far girare la testa”.
Nel solo Nord America questo mercato ha sorpassato i 200 Milioni di Dollari, con un aumento dell’8,5% rispetto al 2018 e 2.121 puledri hanno cambiato di mano.
Nel 2018 il Gross Domestic Product Americano (il nostro P.I.L.) è cresciuto del 2,9%, l’indice Dow Jones ha perso il 5,6%, gli interessi Federali sono stati del 2,5% e il mercato del purosangue è cresciuto del 7.9%.
Come diceva il Presidente John Kennedy “il tetto bisogna aggiustarlo mentre splende il sole” o come avvertiva Sua Altezza l’Aga Khan, in un’intervista che mi ha rilasciato nel lontano 1988, “an industry which is over heated is an industry which is bound to collapse”, “un settore economico che è surriscaldato è destinato a collassare”.
Staremo a vedere: le aste yearlings importanti sono dietro l’angolo.

L’ho presa alla lontana anche per far capire cos’è l’allevamento e l’industria ippica negli Stati Uniti d’America e anche in Europa, ovviamente Regno Unito, Irlanda e, in tono minore, la Francia.
Quartum non datur, cioè l’Italia non esiste, da tantissimi anni, ahimè, soprattutto grazie al deleterio assistenzialismo statale e al provincialismo degli ippici, dirigenti e / o operatori.

E la qualità nel Moet & Chandon July Meeting non manca di certo.

Andiamo ora con ordine.

GOING GOOD TO FIRM (GoingStick 8.5) (Watering) (Showers)
Stalls (Stands’ side course) 1m 4f & 1m 5f – Stands’ side; Remainder – Far side

H. 1.50PM GMT, H. 2.50PM CET: Bahrain Trophy Stakes, Gr-3, 1m5f, per soli cavalli di 3 anni, con una dotazione di £ 175.000.

Race conditions: £175,000 guaranteed For 3yo Weights colts & geldings 9st 1lb; fillies 8st 12lb Penalties after 2018, a winner of a Group 3 race 3lb; of a Group 1 or Group 2 race 5lb Entries 14 pay £1,750 Penalty value 1st £99,242.50 2nd £37,625.00 3rd £18,830.00 4th £9,380.00 5th £4,707.50 6th £2,362.50.
Favorito, a una quota tra 7/4 e 15/8, Eagles By Day (IRE) (m. b. 2016 Sea The Stars – Missunited), che ha un Timeform aggiustato per la corsa di 127p (Rating massimo), un Official Rating di 108, un Best Racing Post Rating di 111.
Nelle King Edward VII Stakes, al Royal Ascot, ha perso un ferro, arrivando terzo.
Per essere un figlio di Sea The Stars (IRE) (m. b. 2006 Cape Cross), che fa la monta al Gilltown Stud, di Sua Altezza l’Aga Khan, a Grangemore, Co. Kildare, Irlanda, la tasso di € 135.000, è costato poco da foal, solo Ghinee 125.000.
Segue nel mercato Barbados (IRE) (m. b. 2016 Galileo), che ha un Timeform di 125, un OR di 103, un BRPR di 105 e una quota tra 3/1 e 4/1.
Nel Queen’s Vase, al Royal Meeting, è arrivato secondo: lo monta Ryan Moore, che non ne indovina una, soprattutto quando è hot favourite, ma questo non è il caso.
Interessante, a una quota tra 6/1 e 7/1, Nayef Road (IRE) (m. s. 2016 Galileo), pagato soltanto Ghinee 100.000, alle aste yearlings di Tattersalls di Ottobre, Libro 1, che ha un Timeform di 120, un OR di 103, un BRPR di 107.
Nel Queen’s Vase è arrivato terzo.
Difficile da battere Eagles by Day, montato dal fantino del momento, Daniel Tudhope, che di errori ne commette pochi e che è determinatissimo a vincere la classifica.

H. 2.25PM GMT, H. 3.25PM CET: Tattersalls July Stakes, Gr-2, 6f, per soli cavalli di 2 anni, maschi e castroni, con una dotazione di £ 80.000.

Race conditions: £80,000 guaranteed For 2yo colts & geldings Weights 9st Penalties a winner of a Group 1 or Group 2 race 3lb Entries 13 pay £800 Penalty value 1st £45,368.00 2nd £17,200.00 3rd £8,608.00 4th £4,288.00 5th £2,152.00 6th £1,080.00.
Qui corre quello che è il nap of the day: Visinari (FR) (m. gr. 2017 Dark Angel), costato soltanto € 55.000 da yearling, alle Aste Arqana di Deauville, nell’Agosto del 2018, che ha un Timeform di 124p (Rating massimo), un BRPR di 98 e una quota tra 5/6 e pari.
Ha già vinto, al debutto, si questa pista e mi sembra difficile da battere.
Segue nel mercato Guildsman (FR) (m. b. 2017 Wootton Bassett), che ha un Timeform di 122p, un BRPR di 108 e una quota di 7/2.
Pagato € 125.000 al Breeze – Up di Maggio di Arqana, ha vinto al debutto, a Goodwood, ed è arrivato terzo nelle Coventry Stakes; è allenato da Archie Watson, a Upper Lambourn, nel West Berkshire, Regno Unito, che viaggia con una percentuale winners to runners del 17% e che con i 2 anni ha fatto, fino ad ora, una strage.
Terzo incomodo potrebbe essere Classy Moon (USA) (m. b. 2017 Malibu Moon), con un Timeform di 103p, un BRPR di 84 e una quota tra 17/2 e 9/1.
È stato pagato £ 220.000 al Breeze – Up di Goffs nell’Aprile di quest’anno e ha vinto l’unica corsa disputata.
Il suo allenatore non mi sembra in gran forma.

H. 3.35PM GMT, H. 4.35PM CET: Princess Of Wales’s Tattersalls Stakes, Gr-2, 11/2m, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 1000.000.

Race conditions: £100,000 guaranteed For 3yo+ Weights 3yo colts & geldings 8st 8lb; fillies 8st 5lb; 4yo+ colts & geldings 9st 6lb; fillies 9st 3lb Penalties after 2018, a winner of a Group 2 race 3lb; of a Group 1 race 5lb Weight for age 3yo from 4yo+ 12lb Entries 8 pay £300 Penalty value 1st £56,710.00 2nd £21,500.00 3rd £10,760.00 4th £5,360.00 5th £2,690.00 6th £1,350.00.
Attenzione: so già che pochi saranno d’accordo con me.
Corre un favorito finto, Masar (IRE) (m. s. 2015 New Approach), che ha un Timeform di 132 (Rating massimo), un OR di 119, un BRPR di 122 e una quota tra pari e 6/5.
Ha vinto l’Investec Derby, nel 2018, per puro caso, è rientrato nelle Hardwicke Stakes, al Royal Meeting, inciampando in partenza e danneggiando gravemente, per ben due volte, Nagano Gold (GB) (m. b. 2014 Sixties Icon), che altrimenti avrebbe vinto la corsa.
Se fossi un bookmaker I’ll take him on heavily, ma in Italia vedrete che sarà odds – on e appena vista un po’ di fresca si chiuderanno tutti a riccio.
Comunque in UK lo puntano volentieri.
Il contro è Mirage Dancer (GB) (m. b. 2014 Frankel), che ha un Timeform di 129, un OR di 116, un BRPR di 119, una quota tra 2/1 e 5/2.
Nelle Hardwicke Stakes è arrivato terzo.
Una chance per Baghdad (FR) (m. b. 2015 Frankel), che ha un Timeform di 128p, un OR di 109, un BRPR di 114, una quota tra 11/2 e 7/1.
È costato € 300.000 alle Aste yearlings di Agosto di Arqana, nel 2016.
Ha vinto al Royal Ascot e ha un’ottima accelerazione

H. 4.05PM GMT, H. 5.05PM CET: Bristish Stallion Studs EBF Maiden Stakes, Classe 2, 6f, per sole femmine di 2 anni, con una dotazione di £ 20.000.

Race conditions: £20,000 guaranteed For 2yo fillies which are EBF eligible Weights 9st Entries 19 pay £100 Penalty value 1st £12,938.00 2nd £3,850.00 3rd £1,924.00 4th £962.00.
Dubai Paradise (IRE) (f. s. 2017 Exceed And Excel), che debutta, ha un ipotetico Timeform di 89, ed è favorita a 5/4, con unanimità di vedute da parte dei vari layers: sarà interessante vedere che posizione prenderanno in Italia, sicuramente la cavalla sarà a non più di pari.
E allora guadare altrove, perché i Godolphin sono sempre da tutti sopravvalutati: noblesse (???) oblige.
Per esempio Daily Times (GB) (f. b. Gleneagles), che ha già corso 2 volte, che ha il massimo Rating del Timeform, 90p, che ha un BRPR di 78 in all – weather, e una quota tra 5/2 e 7/2.
È una mezza sorella nientepopodimeno che di Newspaperofrecord (IRE) (f. b. 2016 Lope De Vega) che ha vinto la Breeders’ Cup per femmine a 2 anni, ma che quest’anno ha deluso, sempre a quote proibitive.
Non vedo altro.

H. 4.40PM GMT, H. 5.40PM CET: Edmondson Hall Solicitors Sir Henry Cecil Stakes, 1m, Listed, per soli cavalli di 3 anni, con una dotazione complessiva di £ 50.000.

Race conditions: £50,000 guaranteed For 3yo which have not won a Group 1 or Group 2 Pattern race since two years old Weights colts & geldings 9st 3lb; fillies 8st 12lb Penalties after 2018, a winner of a Listed race 3lb; of a Group 3 race 5lb Entries 16 pay £250 Penalty value 1st £28,355.00 2nd £10,750.00 3rd £5,380.00 4th £2,680.00 5th £1,345.00 6th £675.00.
Favorito tra 6/4 e 7/4, Turgenev (GB) (m. b. 2016 Dubawi), che ha un Timeform di 130 (Rating massimo), un OR di 108, un BRPR di 111.
L’ultima volta, al Royal Ascot, è stato secondo nelle Britannia Stakes, che è un Handicap: stranamente porta ancora i colori di Sua Altezza Reale la Principessa Haya di Giordani, scappata da Dubai, con i due figli.
Contro si può provare Urban Icon (GB) (m. b. 2016 Cityscape), con un Timeform di 124, un OR di 108, un BRPR di 109, e una quota tra 7/2 e 9/2.
È il quarto delle Jersey Stakes al Royal Ascot.
Più interessante, anzi per me molto interessante, è Momkin (IRE) (m. b. 2016 Bathed Breath), con un Timeform di 122, un OR di 108, un BRPR di 111 e una quota tra 2/1 e 5/2 (molto appoggiato nottetempo).
Nelle bet365 Craven Stakes, sul Rowley Mile, è arrivato secondo con intralci vari, nelle QIPCO 2000 Ghinee ha avuto ancora intralci di ogni tipo, così come nelle Jersey Stakes.
A percorso senza ostacoli può vincere.

Good luck!

Carlo Zuccoli

P. S.

H. 3.00PM GMT, H. 4.00PM CET: bet365 Handicap, Classe 2, 6f, per soli cavalli di 3 anni, con un dotazione di £ 100.000.

Rating massimo del Timeform, 123p, per Aplomb (IRE) (c. b. 2016 Lope De Vega), che ha un OR di 88, un BRPR di 95 e una quota tra 6/1 e 7/1.

H. 5.10PM GMT, H. 6.10PM CET: John Deere & Ben Burgess Handicap, 1m, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 20.000.

Rating massimo del Timeform, 103p, per Global Gift (FR) (c. b. 2016 Invincible Spirit), con un OR di 90, un BRPR di 93 e una quota tra 4/1 e 5/1.

Favorito tra 3/1 e 7/2, Wings Of Time, con un Timeform di 94, un OR di 90, un BRPR di 90.

C. Z.

Stato del terreno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: