fbpx

Carlo Zuccoli, 2019 JULY MEETING, sabato 13 luglio :: Snai SportNews ::

Carlo Zuccoli, 2019 JULY MEETING, sabato 13 luglio :: Snai SportNews ::

Carlo Zuccoli, 2019 JULY MEETING, Sabato 13 luglio
Como, 13 Luglio 2019
Ieri, Venerdì 12 Luglio 2019, la seconda giornata del Moet & Chandon Festival, il July Meeting, è stata senza infamia e senza lode, ma i bookmakers, quelli con i “guts”, hanno festeggiato alla grande.
Ryan Moore, credere o non credere, ha vinto una corsa, dopo una lunga astinenza, ma quando è stato un favorito con sopra tanta fresca, ha fatto flop: la maledizione con i cavalli del gruppo Coolmore continua.
Oggi non sarà facile pizzicare qualche vincente, ma provo a darvi qualche indicazione e qualche informazione utile e vi invito a seguire, corsa per corsa, la rubrica “From the horse’s mouth”, ricca di notizie.
Entriamo nel rosso dell’uovo delle corse principali.
GOING GOOD TO FIRM (GoingStick: Overall 8.4; Stands’ side 8.6, Centre 8.4, Far side 8.3) (Watered) (Partly cloudy)
Stalls (Stands’ side course) Stands’ side
H. 1.50PM GMT, H. 2.50PM CET: Rossdale British EBF Maiden Stakes, Classe 3, 7f, per sole femmine di 2 anni, con una dotazione complessiva di £ 12.000.
Race conditions: £12,000 guaranteed For 2yo fillies which are EBF eligible Weights 9st Entries 23 pay £60 Penalty value 1st £7,762.80 2nd £2,310.00 3rd £1,154.40 4th £577.20.
Sono favoriti i numeri alti di steccato.
Non avevo dubbi che fosse favorita, tra 6/4 e 5/2, Light Bush (IRE) (f. b. 2017 Kodiac), pagata Ghinee 435.000 da yearling, alle Aste Tattersalls di Ottobre, Libro 1, cui il Timeform assegna un ipotetico Rating di 96.
Chi va dietro a questi Godolphin va a finire in “galera”.
Seconda favorita Frankel’s Storm (GB) (f. b. 2017 Frankel), pagata Ghinee 130.000 alle Aste yearlings di Tattersalls di Ottobre, Libro 1, cui il Timeform assegna un Rating ipotetico di 86: ha una quota tra 5/2 e 3/1 e l’allena Mark Johnston che è in una forma strepitosa.
Segue nel mercato, con una quota tra 9/4 e 7/2 Baaqy (IRE) (f. b. 2017 Iffraaj), che è costata “solo” £ 50.000 alle Aste Goffs di Agosto nel 2018 (Timeform ipotetico 84).
Sua Maestà la Regina Elisabetta II è rappresentata da Award Scheme (GB) (f. b. 2017 Siyouni), con una quota tra 7/2 e 8/1, con un Timeform ipotetico di 84.
Interessante, molto interessante, Tiritomba (IRE) (f. b. 2017 Exceed And Excel), costata Ghinee 57.000 al Breeze – Up di Tattersalls durante il Craven Meeting: Timeform aggiustato per la corsa 80p, un Best Racing Post Rating di 63.
Ha già corso ed è finita settima in una Maiden, a Windsor, molto verde, ma ha fatto vedere qualche cosa nel finale, sia pure sbandando a sinistra.
H. 2.55PM GMT, H. 3.55PM CET: bet365 Superlative Stakes, Gr-2, 7f, per cavalli di 2 anni, con una dotazione complessiva di £ 80.000.
Race conditions: £80,000 guaranteed For 2yo Weights colts & geldings 9st 1lb; fillies 8st 12lb Penalties a winner of a Group 1 or Group 2 race 3lb Entries 19 pay £800 Penalty value 1st £45,368.00 2nd £17,200.00 3rd £8,608.00 4th £4,288.00 5th £2,152.00 6th £1,080.00.
Il Timeform punta deciso su Ropey Guest (GB) (m. b. 2017 Cable Bay), cui assegna un il Rating (massimo) di 115 ma con il punto interrogativo.
Il cavallo ha un OR di 100, un BRPR di 103 e una quota tra 12/1 e 18/1.
Nelle Coventry Stakes era a 200/1, ma è arrivato sesto.
Tra 2/1 e 5/2, favorito King’s Command (GB) (m. b. 2017 Dubawi) con un Timeform di 108p, un BRPR di 83; attenzione, appartiene a Godolphin!
Tra 3/1 e 7/2 troviamo Year Of The Tiger (IRE) (m . b. 2017 Galileo), con un Timeform di 107p, un BRPR di 92:
La madre Tiggy Wiggy (IRE) (f. b. 2012 Kodiac), era di dimensioni molto ridotte, ma volava e alle Aste Tattersalls di Dicembre il Signor M. V. Magnier, nuovo Supremo ufficiale del Gruppo Coolmore (Supremo defilato, l’unico che conta, è sempre il padre John Magnier), l’ha acquistata per Ghinee 2.1000.000 e Yeat Of The Tiger è il suo primo prodotto.
Ha vinto molto bene, alla terza uscita, una Maiden, a Naas.
Attenzione: lo monta Ryan Moore.
Pericoloso, con una quota tra 5/1 e 6/1, Juan Elcano (GB) (m. s. 2017 Frankel), con un Timeform di 110P, un BRPR di 86: molto verde, ha vinto al debutto a Haydock: può essere qualsiasi cosa e lo allena Kevin Ryan, a Hambleton, North Yorshire, Regno Unito, cui quest’anno, per la prima volta, Sua Eccellenza lo Sceicco Mohammed bin Obaid bin Thani Al Maktoum ha affidato diversi uledri.
H. 4.40PM GMT, 5.40PM Cet: Darley July Cup, Gr-1, 6f, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione complessiva di £ 500.000.
Sono svantaggiati i numeri bassi di steccato e l’andatura sarà sostenuta.
Non chiedetemi il perché, ma nella velocità esiste una regola: i cavalli non ripetono mai la prestazione.
Esistono anche le eccezioni, pochissime: Blue Point (IRE) (m. b. 2014 Shamardal), che al Royal Meeting di quest’anno ha fatto il doppio nei Gruppi 1 e poi è stato misteriosamente, molto misteriosamente, ritirato in razza.
Favorito, ad una quota che varia tra 11/4 e 3/1, Advertise (GB) (m. b. 2016 Showcasing), che ha un Timeform Rating di 132, un OR di 119, un BRPR di 118, ha vinto al Royal Ascot e quindi non dovrebbe rivincere secondo la regola.
Segue nel mercato, tra 7/2 e 9/2, Dream Of Dreams (IRE) (m. s. 2014 Dream Ahead), che ha un Timeform di 135 (Rating massimo), un OR di 119 e un BRPR di 122.
È il secondo, per un pelo, di Blue Point nelle Diamond Jubilee, Gr-1, al Royal Ascot.
Potrebbe essere il suo turno: lo monta il fantino del momento, Daniel Tudhope e lo allena Sir Michael Stoute, che giustamente non è una specialista con i velocisti (i velocisti li potrei allenare anch’io o uno di voi).
Gli altri i sembra che non abbiano chances.
Sorry, big mistake, grosso errore.
C’è un cavallo che, se montato come si conviene, cioè andando in testa (ha un numero ottimo, il 12), li può mettere tutti d’accordo; Ten Sovereign (IRE) (m. b. 2016 No Nay Never), che però Ryan Moore, l’ultima volta, a Ascot, dopo un’ottima partenza, ha trattenuto a metà gruppo, compromettendo le sue chances
Ha un Timeform di 127, un OR di 116, un BRPR di 120 e una quota tra 7/1 e 8/1.
Se parte e va in testa è un brutto pesce: i 3 anni possono vincere questa corsa e l’hanno vinta tre volte negli ultimi 5 anni.
Altro non vedo.
Good luck
Carlo Zuccoli
P. S.
H. 2.20PM GMT, H. 3.20PM CET: bet365 Mile Handicap, Classe 2, 1m, per soli cavalli di 3 anni, con una dotazione complessiva di £ 30.000.
Massimo Rating del Timeform, 115p, per Motakhayyel (GB) (m. b. 2016 Heeraat), che ha un OR di 92, un BRPR di 94 e una quota tra 4/1 e 5/1.
Tra 11/8 e 13/8 favorito Honest Albert (GB) (m. s. 2016 Sepoy), con un OR di 90, un BRPR di 89 e un Timeform di 114p.
Interessante Akwaan (IRE) (m. b. 2016 Camacho), che ha un Timeform di 110, un OR di 83, un BRPR di 87 e che ha vinto alle due ultime uscite.
H. 3.30PM GMT, H. 4.30PM CET: bet365 Bunbury Cup (Heritage Handicap), Classe 2, 7f, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione complessiva di £ 120.000.
Molto favoriti i numeri alti di steccato e l’andatura sarà allegra.
Rating massmo del Timeform, 124, per Solar Gold (f. b. 2015 Sea The Stars), che ha un OR di 90 e un BRPR di 102, con una quota tra 5/1 e 6/1; lo monta James Doyle che è molto bravo con i “siluri” di Charlie Appleby che costano Milioni di Dollari contro quelli che di Dollari ne costano 3.000.
Tra 11/2 e 13/2 Spanish City (GB) (m. s. 2013 Exceed And Excel), con un Timeform di 118, un OR di 96 e un BRPR di 101.
H. 4.05PM, H. 5.05PM CET: Bedford Lodge Hotel & SPA British EBF Fillies’ Handicap, Classe 2, 7f, per sole femmine di 3 anni, con una dtazione complessiva di £ 25.000.
Favoriti i numeri alti di steccato.
Massimo Rating del Timeform, 114, per I Am Magical (f. b. 2016 Declaration Of War), con un OR di 79, un BRPR di 85 e una quota tra 9/1 e 10/1: l’allena Charlie Fellowes, che ha acquistato le scuderie che furono del Signor Luca Cumani, a Newmarket.
Favorita, tra 7/2 e 4/1, Flarepath (GB) (f. b. 2016 Exceed And Excel), con un Timeform di 112, un OR di 85, un BRPR di 85, che porta colori Reali.

H. 5.15PM GMT, H. 6.15PM CET: Martime Cargo Handicap, Classe 3, 1 ½, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione complessiva di £ 20.000.
Sono favoriti i numeri alti di steccato.
Timeform massimo, 102p, per Dubai Tradition (USA) (m. b. 2016 Medaglia D’Oro), con un OR di 83, un BRPR di 89 e una quota tra 11/10 e 7/4 (sarà interessante vedere come apriranno il mercato i bookmakers nostrani): ha vinto al debutto a Pontefract.
Avversario potrebbe essere Apparate (GB) (m. b. 2016 Dubawi), con un Timeform di 98, un OR di 85, un BRPR di 89 e una quota tra 5/2 e 3/1.
C. Z.
Stato del terreno

2019 July Meeting – Sabato 13.07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: